La scommessa di Warren Buffett

C’è un motivo per cui Warren Buffett è chiamato l’Oracolo di Omaha. E dopo aver vinto una scommessa sottoscritta dieci anni fa questo motivo diventa sempre più valido. Era infatti il lontano 2007 quando Buffett ha scommesso che un fondo low cost sull’indice S&P 500 avrebbe avuto un rendimento superiore agli hedge fund.  La scommessa prevedeva la messa in palio di 1 milione di dollari che sarebbero andati in beneficenza alla fondazione di Omaha Girls Inc. Chi raccolse la scommessa fu Ted Seies, un gestore del fondo Protégé Partners che ha schierato contro Buffett una collezione di cinque hedge funds gestiti dalla società stessa. Ma non voglio dilungarmi su chi è Warren Buffett. Se segui Investire con Successo sai già chi è e anche dove vive Warren Buffett.

La scommessa di Warren Buffett è finita l’ultimo giorno disponibile per il trading del 2017 e i risultati sono stati i seguenti:

  • Guadagno totale S&P 500 index fund selezionato da Buffett: 99% (circa 7,1% annuale)
  • Guadagno totale hedge fund selezionati da Seides: 24% (circa 2,2% annuale)

Come vedi la distanza è stata siderale. Già alla fine del 2016 potevi capire come sarebbe andata a finire la scommessa:

Come puoi vedere il fondo C, che è quello che ha performato meglio tra i cinque di Protégé Partners, ha guadagnato più dell’indice solo in 3 anni su 9. E mettendo insieme la performance di questi cinque fondi in nessun anno sono stati in grado di battere l’S&P 500.

Questo invece era il testo iniziale della scommessa di Warren Buffett:

La strategia di Warren Buffett per vincere questa scommessa non è stata nè comprare azioni a prezzi stracciati, nè acquistare la società high tech emergente di cui tutti parlano. Bensì è stata vinta attraverso la noia. Acquistando appunto un noioso fondo che seguisse l’andamento dell’indice S&P 500 e per far ciò Buffett aveva scelto il Vanguard 500 Index Fund Admiral Shares.

Quindi non ha fatto nessun nuovo investimento dall’inizio della scommessa e non ha tentato di avvantaggiarsi dal crollo dei mercati, causa fallimento Lehman Brothers, di fine 2008 e inizio 2009. E’ semplicemente rimasto ben ancorato alla sua strategia di investire in un fondo la cui caratteristica primaria era quella di avere commissioni bassissime.

E’ proprio quello il motivo principale per cui i fondi di investimento attivi negli ultimi anni hanno sottoperformato i fondi di investimento passivi. Tieni presente che i fondi attivi possono avere delle commissioni che arrivano al 2% annuale più un 20% dei guadagni che eventualmente riescono a realizzare. Nel caso non riescano a guadagnare naturalmente il 20% non lo vedranno ma quel 2% di commissioni verrà prelevato direttamente dai fondi in gestione al fondo di investimento. In poche parole dalle tasche di chi ha messo i soldi.

Di contro un fondo passivo che ha come commissioni lo 0,25%  si trova ad avere un vantaggio fin dal principio. Un vantaggio che nel lungo periodo si trasforma in qualcosa di più sostanziale.

Tornando alla scommessa vinta di Warren Buffett c’è un altro dettaglio positivo per lo scopo che avrà la somma di denaro messa in palio. Il milione di dollari previsto inizialmente alla fine è più che raddoppiato. Se ti stai chiedendo come è stato possibile ecco qui i dettagli:

  • inizialmente l’investimento di Buffett e Seides era di 320.000 dollari a testa investiti in zero coupon bond decennali che alla conclusione della scommessa avrebbero raggiunto il milione.
  • i tassi di interesse sono scesi più rapidamente di quanto tutti si aspettassero, causa crisi economiche varie sopraggiunte nel frattempo, pertanto i bond in cui avevano investito già alla fine del 2012 erano arrivati a valere un milione di dollari.
  • Buffett e Seides allora decisero di vendere i bond e di reinvestire quei soldi in azioni Berkshire Hathaway, la holding di Buffett.
  • l’unica clausola era che se le azioni alla fine del 2017 valevano meno del milione investito i soldi della differenza li avrebbe messi Warren di tasca sua.
  • inutile dire che dal 2012 alla fine del 2017 le azioni Berkshire Hathaway si sono rivalutate del 121% facendo raddoppiare la cifra da un milione a 2,2 milioni di dollari.

Ora la fondazione Girls Inc. di Omaha potrà usare quei soldi per un nuovo progetto come la costruzione di una casa per l’accoglienza di 16 ragazze senza famiglia. Su consiglio dello stesso Buffett la fondazione investirà l’importo donato in fondi passivi e con i proventi realizzerà i suoi progetti. “Il dono di Buffett cambierà la vita di molte ragazze”, ha detto la direttrice dell’ente non profit Roberta Wilhelm.

E anche questa scommessa Warren Buffett l’ha vinta!

Lascia un commento