Tre azioni da dividendo da tenere sotto osservazione

Questo è un periodo difficile per trovare investimenti finanziari a un prezzo decente. Anche se gli indici di mercato sono scesi in questo mese di ottobre, le valutazioni raggiunte in precedenza erano molto elevate. Di conseguenza i prezzi dovrebbero scendere ancora per trovare delle vere e proprie occasioni di acquisto.

Senza perdermi d’animo però ho cominciato a mettere nella lista acquisti alcune delle azioni da dividendo di società che al momento stanno affrontando dei problemi. Problemi che stanno incidendo sulle aspettative future e di conseguenza sulla quotazione delle loro azioni. Una valutazione che inizia almeno a essere accettabile. Poi dipende dal margine di sicurezza che ognuno di noi vuole sui propri investimenti.

Ecco quindi le tre società che sto tenendo d’occhio: una batte bandiera inglese, una è americana e una arriva dalla Cina con furore.

BRITISH AMERICAN TOBACCO

La multinazionale delle sigarette, che nel 2017 ha acquisito l’americana Reynolds American Inc. inserendosi con forza anche nel mercato statunitense, oggi sta affrontando un periodo di cambiamento. Come gli altri giganti del tabacco (Altria, Philip Morris, Japan Tobacco ecc.) anche British American Tobacco dovrà affrontare il passaggio dalle classiche sigarette a prodotti che scaldano, ma non bruciano, il tabacco.



I volumi di vendita delle sigarette infatti sono in calo da molti anni, qui di seguito la situazione negli USA:

Ma si tratta di un trend generalizzato in tutti i paesi industrializzati, anche in Italia la situazione negli ultimi 15 anni è stata la stessa vista negli USA:

Thanks to Statista

Nonostante questo le società di sigarette hanno sempre avuto rendimenti consistenti rispetto ad altri settori tra dividendi elargiti agli azionisti e riacquisto di azioni proprie (i famosi buyback). Rendimenti più alti dovuti al fatto che le società del tabacco hanno quotato spesso a prezzi più bassi rispetto alla media, prezzi che sono dipesi principalmente da due fattori:

  • la lotta degli stati contro il fumo;
  • l’etica di questo tipo di investimento.

Quando investi in società del genere devi essere consapevole che sono sempre sotto l’occhio del ciclone e devono stare attentissime a come si muovono. Gli stati, anche se ricavano parecchio dalle tasse su questi prodotti, sono in eterna lotta contro il fumo e giustamente, lo dico anche io, visto i danni alla salute che provoca.

Posso anche capire che ci sia chi non vuole investire in questo tipo di società in quanto, guadagnare dalla vendita di un prodotto che fa male alla salute, di certo non è ben visto dall’opinione pubblica. Società in cui investire ce ne sono tantissime nei mercati azionari di tutto il mondo quindi si possono tranquillamente evitare quelle del tabacco. Però il discorso che faccio io è che, alla fine, quelle “X” azioni di British American Tobacco se non le possiedo io le avrà qualcun altro.

Ben venga però l’evoluzione di questo tipo di prodotti verso quelli che sembrano più salutari come le e-cig.

In questi giorni British American Tobacco quota intorno alle 33 sterline con un dividend yield interessante di quasi il 6%. La società ha iniziato a pagare il dividendo trimestralmente come le società statunitensi. Come tutte le società quotate nel London Stock Exchange non hanno il problema della doppia tassazione non essendoci withholding tax. Il dividendo quindi sarà tassato solo con l’aliquota italiana (allo stato attuale del 26%).

PRO: dividend yield iniziale elevato, nuovi prodotti che potrebbero in futuro dare soddisfazioni;
CONTRO: bassa crescita nel prossimo futuro, lotta contro il fumo.

THE KRAFT HEINZ CO.

Se ti piace la maionese e/o il ketchup credo che almeno una volta i prodotti di Kraft Heinz li hai comprati al supermercato. La società, che negli ultimi tempi ha attirato la mia attenzione, non vende solo maionese e ketchup, al contrario di quello che puoi pensare, ma vende numerosi prodotti di varie marche che vanno dal formaggio Philadelphia ai prodotti per bambini Plasmon:

Perchè sto tenendo d’occhio The Kraft Heinz Co.? Sì lo so che le prospettive di crescita sono basse, nell’ultimo anno poi non ha neanche aumentato il dividendo. Questo non vuol dire che a questi prezzi non possa essere una di quelle azioni da dividendo da tenere in portafoglio.



Allo stato attuale la società dà un dividendo annuale di 2,5 dollari per azione, al prezzo a cui è quotata equivale a un dividend yield di quasi il 5%. Quindi una buona partenza per poter tranquillamente aspettare tempi migliori.

Come recentemente detto da Buffett nella consueta intervista alla CNBC è difficile offrire un premio per questo tipo di società:

“It is “very hard” to offer a premium for a packaged food company”.

Aggiungendo che in questa fase ci sono problemi di crescita e di maggiore competizione da parte di nuove imprese che stanno incontrando i gusti dei consumatori moderni che cercano prodotti naturali e salutari.

Questo non vuol dire che una società come Kraft Heinz sia finita o che non cresca più come le quotazioni attuali hanno incorporato nei prezzi.

PRO: dividend yield iniziale elevato, solidità del business;
CONTRO: bassa crescita nel prossimo futuro.

TENCENT HOLDINGS LIMITED

Tencent è una società cinesa fondata alla fine degli anni 90 e opera in diversi rami del settore tecnologico. WhatsApp lo usi tutti i giorni ed è una applicazione di messaggistica, Tencent possiede WeChat che non è altro che il concorrente cinese di Whatsapp.

WeChat però vedilo come un WhatsApp potenziato in quanto, oltre all’applicazione di messaggistica, dà ai proprio utenti tra gli altri servizi come i giochi online e un servizio di pagamento elettronico che consente a chi lo usa di trasferire comodamente denaro.

Ma veniamo a un po’ di dati su Tencent, una delle azioni da dividendo che, secondo me, se acquistata al prezzo giusto, potrà dare le maggiori soddisfazioni nei prossimi anni.

Tencent ha incrementato i suoi ricavi dai 3,8 miliardi di Yuan del 2007 ai 237,76 del 2017 con un CAGR del 51% annuale. Mica male direi:

Quest’anno il mercato sta punendo la quotazione della società cinese probabilmente perchè gli utili cresceranno meno rispetto all’anno scorso oppure saranno stazionari. I ricavi comunque, se il trend del primo semestre continuerà, dovrebbero registrare un aumento di circa il 30% salendo verso i 290 miliardi di yuan.

L’azione, dai massimi raggiunti all’inizio del 2018, ha ormai perso un buon 40%. Anche da questi alti e bassi nelle quotazioni puoi trarre la lezione di come l’umore di Mr Market possa cambiare nel giro di poco tempo (in questo caso nel giro di 10 mesi.

Inoltre le autorità cinesi stanno creando problemi nel rilasciare le autorizzazioni necessarie per alcuni videogiochi distribuiti da Tencent (vedi alla voce PlayerUnknown’s Battlegrounds e Honor of Kings).

Aggiungici che molti economisti vedono un rallentamento della crescita economica cinese nei prossimi anni e ti trovi con una serie di incertezze che andranno a pesare sia sul titolo che sul mercato azionario asiatico in generale.

Nonostante questo devo dire che Tencent rimane una tra le scelte che preferisco per espormi alla crescita che ci sarà nel lungo periodo nei mercati asiatici. Questa società ha pagato regolarmente un dividendo crescente dal 2005 a oggi e l’importo pagato agli azionisti è solo un decimo dell’utile pertanto vi sono ampi spazi di crescita se gli amministratori lo volessero.

PRO: spazi per la crescita del dividendo, mercato cinese enorme;
CONTRO: autorità cinesi non amichevoli, rallentamento crescita cinese.



CONCLUSIONI

I mercati finanziari di tutto il mondo ormai consentono con facilità di poter acquistare quote di società fantastiche. L’importante è aspettare il prezzo che ritieni congruo con le tue aspettative di rendimento. In questo articolo ho cercato di porre alla tua attenzione alcune delle società che hanno visto la propria quotazione calare parecchio dai massimi.

Questo non vuol dire che il mercato non possa portare le azioni ancora più giù anzi, probabilmente è quello che succederà. Però l’importante è essere pronti a cogliere l’occasione quando si presenta.

Dal mio punto di vista ho iniziato ad acquistare in dosi omeopatiche (cit. presa dal grande Gabriele Bellelli) azioni in British American Tobacco, in Kraft Heinz e in Tencent. Purtroppo il periodo nei mercati azionari non è dei migliori, molte nuvole si accavallano all’orizzonte e credo proprio che ci attenderà a breve un mercato orso (se ti interessa puoi anche leggere l’articolo bear market is coming).

E come più volte detto da Howard Marks facendo un paragone con il baseball, probabile che siamo in uno degli ultimi inning della partita. Quindi fai le tue valutazioni e ricorda che l’importante è scegliere società con fondamentali solidi che possano superare gli inevitabili momenti di difficoltà diventando ancora più forti.

Lascia un commento