Warren Buffett investe anche in Italia

Warren Buffett e l’Italia sembrano due mondi completamente separati, infatti fino a oggi non sono a conoscenza di grosse operazioni dell’oracolo di Omaha nel belpaese. Quello che però ha segnato l’inizio del 2019 sono due operazioni che fanno presagire l’inizio di qualcosa di più importante. Ma davvero Warren Buffett investe in Italia? Sì, anche se non è lui direttamente ma una società sussidiaria di Berkshire Hathaway, è notizia di pochi giorni fa che Warren Buffett ha iniziato a muoversi in Italia.

Vediamo qui di seguito le due operazioni effettuate recentemente:

  • General Reinsurance ha chiesto a Cattolica Assicurazioni di poter esercitare anche i diritti non patrimoniali in qualità di socio al 9,047%;
  • attraverso un’affiliazione con la società Maggi Group Real Estate, Berkshire Hathaway Homeservices entra nel campo dell’intermediazione immobiliare.

WARREN BUFFETT INVESTE IN ITALIA NEL SETTORE ASSICURATIVO

La prima di queste due operazioni, quella che riguarda l’investimento nel settore assicurativo, in realtà è la diretta conseguenza di un’operazione iniziata ancora nell’ottobre del 2017. General Reinsurance, società del gruppo Berkshire Hathaway, acquistò dalla Banca popolare di Vicenza la sua quota pari al 9,047% in Cattolica Assicurazioni diventandone il primo azionista:

General Reinsurance entra in Cattolica Assicurazioni

Ovviamente quel 6 ottobre 2017 il balzo delle quotazioni delle azioni Cattolica Assicurazioni (CASS) non si fece attendere registrando un +17,31%.

Anche se bisogna sempre stare attenti nel copiare i grandi investitori, si può presumere che molti degli acquisti fatti sul titolo siano dovuti a:

  • speculatori che approfittano della notizia;
  • investitori che copiano Warren Buffett.

Questa operazione alla fine permetterà alla società satellite di Berkshire Hathaway di eleggere un suo rappresentante nel consiglio di amministrazione e quindi di poter prendere parte alle decisioni dei “piani alti”.

WARREN BUFFETT INVESTE IN ITALIA NEL SETTORE IMMOBILIARE

La seconda operazione invece riguarda il caro vecchio mattone (ora croce ma una volta delizia di molti italiani). Berkshire Hathaway Homeservices, presente nel campo dell’intermediazione immobiliare negli USA fin dal 2000, ha siglato un contratto di affiliazione con Maggi Group Real Estate, agenzia immobiliare specializzata nel trattare immobili residenziali e commerciali e che opera in gran parte nel nord Italia ma con delle agenzie anche all’estero.




La nuova società si chiamerà Berkshire Hathaway HomeServices Maggi Properties ed ha l’obiettivo di rafforzarsi in Italia espandendosi anche nel centro-sud della penisola.

Il ramo immobiliare di Berkshire Hathaway è ancora concentrato principalmente negli USA ma già l’anno scorso aveva iniziato a espandersi fuori dal territorio statunitense siglando delle affiliazioni in Inghilterra, con Kay & Co, e in Germania con Rubina Real Estate.

E ora è toccato all’Italia. Come ho scritto prima il mattone è stato croce e delizia degli italiani e si trova ancora in difficoltà dovuta alla doppia recessione (2009 e 2012) che ha colpito il nostro paese nell’ultimo decennio.

Ora che la bolla immobiliare si è sgonfiata probabilmente i tempi iniziano a essere buoni per effettuare delle operazioni anche nel settore real estate.

In fondo è proprio Warren Buffett che nella lettera annuale agli azionisti del 2004 diceva:

“Try to be fearful when others are greedy and greedy only when others are fearful.”

PERCHE’ WARREN BUFFETT INVESTE IN ITALIA

Chi è Warren Buffett lo sappiamo e conosciamo bene anche la sua filosofia di investimento. Adesso però facciamoci spiegare da chi ne sa di più il motivo per il quale Warren Buffett investe in Italia.

Gino Blefari
Gino Blefari

E chi ne sa di più è un certo Gino Blefari, che come si può capire dal nome ha origini italiane. Gino Blefari è uno dei top manager alla guida di HSF Affiliates, altra società nel portafoglio Berkshire Hathaway, che gestisce la rete di agenzie di Berkshire Hathaway Homeservices.

In una recente intervista a riguardo l’italoamericano ha dichiarato che ormai è diventato essenziale essere globali per rispondere alle aspettative dei, sempre più numerosi, clienti di alto livello provenienti da paesi al di fuori degli Stati Uniti.

E tra le priorità nell’espansione della società che lui gestisce c’era proprio Milano visto che si tratta del principale centro finanziario d’Italia. Oltre a essere città che ospita importanti eventi del design e della moda.

Un mercato, quello italiano, ancora molto frazionato dal punto di vista dell’intermediazione immobiliare e in cui vi possono essere delle potenzialità considerevoli di crescita grazie a fusioni e acquisizioni.

Tra l’altro le due operazioni arrivano in settori che sono spesso uniti tra loro, assicurazioni e immobili sono infatti legati a doppio filo e non c’è niente di meglio che trovare sinergie tra business per fare affari insieme.

Quindi per concludere non posso fare altro che dare il benvenuto in Italia a Warren Buffett.

Lascia un commento